Informazioni

Presentazione della giornata del 19

La giornata cui parteciperete sarà densa di contenuti e informazioni; col presente documento desideriamo prepararvi per far sì che riusciate a sfruttarla sino in fondo.

Troverete quindi consigli e azioni preventive che vi preghiamo di voler considerare: se ognuno di voi ha un piccolo inconveniente da risolvere ci troveremo con una dozzina di inconvenienti e questo porterà via molto tempo prezioso al resto della giornata.

Materiale consigliato

Abbigliamento

Consigliamo a chi partecipa al Mapping Party di indossare scarpe comode, abbigliamento adatto ad una camminata, un cappello per proteggervi dal sole ed eventualmente una mantellina o un ombrello in caso di rischio di pioggia. Uno zainetto risulterà molto comodo lasciandovi le mani libere per scattare foto o usare GPS o smartphone.

Dotazione tecnologica

Per i rilevamenti sul campo occorrerebbe (ma non sempre è strettamente necessario) un GPS. La maggior parte degli smartphone costruiti negli ultimi 5 anni è dotato di GPS interno; guardate come abilitarlo e provate a farlo funzionare (solitamente nelle impostazioni trovate la voce ‘posizione’).

Per chi è sprovvisto dell’uno e dell’altro avremo a disposizione alcuni GPS in più.

Una fotocamera è utile per catturare molti dettagli. Vi consigliamo di regolare l’ora e verificare lo stato della batteria e la spazio libero nella memoria.

Portate con voi un block notes e una penna per prendere appunti.

Se effettuate rilevamenti con smartphone, GPS o fotocamere verificate che abbiano le pile cariche. L’utilizzo del GPS aumenta considerevolmente il consumo degli smartphone; è comodo avere con sè dispositivi per la ricarica delle batterie, comunemente chiamati Powerbank.

Ricordate di portare i cavetti per collegare i dispositivi al computer e poter così scaricare i dati.

E’ consigliato portare con sè una chiavetta di memoria USB per poter scaricare materiale che potremmo fornirvi.

Per inserire dati e eseguire le semplici elaborazioni vi chiediamo, se lo avete, di portare un computer portatile: potrete così installare e personalizzare i programmi che vi verranno indicati più avanti.

Portate con voi un mouse: le operazioni di editing dei dati con i dispositivi di puntamento dei pc portatili sono molto più lente, noiose e meno precise.

Il portatile dovrebbe possibilmente avere il supporto ai contenuti Java 8. Per verificare se il vostro portatile ha già il supporto software a questa tecnologia andate al sito

http://www.java.com/it/download/installed8.jsp

e eseguite i pochi passi descritti nelle pagine web

Strumenti e App

Durante il Mapping Party verranno rilevati oggetti e le loro posizione geografiche.

Se utilizzerete uno smartphone vi consigliamo caldamente di installare preventivamente una di queste App per evitare gli inconvenienti dell’ultimo minuto: mancanza di spazio per installare la App, incompatibilità di qualsiasi tipo, o scarso feeling con la App stessa.

Installate perciò la App, se necessario scaricate la mappa della zona e fate alcune prove d’utilizzo per vedere se è di vostro gusto. Individuate poi la posizione della cartella dove vengono salvati i dati.

Avere già un minimo di confidenza sulla App da usare vi permetterà di concentravi maggiormente sugli altri aspetti della mappatura.

Le App consigliate funzionano off-line: non c’è bisogno di utilizzare traffico internet durante il loro uso.

Strumenti per il rilevamento

Gli strumenti più comuni sono :

– Smartphone dotato di GPS e App

Occorre installare un App che registri il vostro percorso e che possa inserire dei punti (chiamati waypoint, POI o PDI); a questi punti vanno aggiunte informazioni sulle proprietà del POI.

Esistono molte App con queste caratteristiche, qui ne indicheremo solo alcune.

E’ importante installarle preventivamente per evitare i problemi dell’ultimo minuto!

Dispositivi Android:

* OsmAnd

https://play.google.com/store/apps/details?id=net.osmand

* OSMTracker

https://play.google.com/store/apps/details?id=me.guillaumin.android.osmtracker&hl=it

* OruxMaps

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.orux.oruxmaps&hl=it

Dispositivi iOS:

* GoMap!!

https://itunes.apple.com/it/app/go-map/id592990211?mt=8

* Galileo Offline Maps

https://itunes.apple.com/it/app/galileo-mappe-offline/id321745474?mt=8

* myTracks – The GPS-Logger

https://itunes.apple.com/it/app/mytracks-the-gps-logger/id358697908?mt=8

Windows Phone:

* NaviComputer

https://www.microsoft.com/it-it/store/p/navicomputer/9wzdncrfhxwr

* GPX viewer and recorder

https://www.microsoft.com/it-it/store/p/gpx-viewer-and-recorder/9nblggh4w2z7

Blackberry:

* OsmAnd free

https://appworld.blackberry.com/webstore/content/129689/?lang=en&countrycode=IT

– GPS

A seconda del modello avrete più o meno funzionalità. Molti GPS Garmin cartografici permettono di caricare mappe OpenStreetMap; questo può essere un vantaggio ma non è indispensabile per rilevare oggetti sul terreno.

Verificate lo spazio disponibile per la registrazione dei dati: sui modelli più vecchi può essere nella memoria interna del dispositivo (l’unica disponibile), mentre nei modelli più recenti questo avviene in una scheda di memoria estraibile.

Effettuando rilevamenti a piedi conviene impostare (quando il GPS lo permette) la registrazione di un punto ogni 2 – 3 metri o 2 – 3 secondi o comunque un rilevamento più fitto possibile.

Ricordate di portare eventuali cavetti per il collegamento del dispositivo.

– Altri metodi

* In zone dove ci sia già un buon grado di mappatura e molti punti di riferimento, come ad esempio in un centro abitato con gli edifici mappati) è possibile effettuare rilevamenti anche senza avere un GPS. Se questo è il nostro caso segnalateci se non avete un GPS, vi forniremo di una mappa Fieldpapers ( http://www.fieldpapers.org ) sulla quale registrare a penna i vostri rilevamenti.

* Fotocamere dotate di GPS: scattare foto georeferenziate è un’ottimo metodo per rilevare informazioni utili alla mappatura.

Editing (inserimento o modifica dati in OpenStreetMap)

Per caricare o modificare dati in OpenStreetMap occorre essere utenti registrati al progetto.

La registrazione avviene alla pagina https://www.openstreetmap.org/user/new ed è necessario fornire un indirizzo mail; in alternativa si ci può registrare tramite uno dei seguenti account: Google, Facebook, Windows Live, OpenID, Github.

A chi porta il proprio computer portatile consigliamo di scaricare l’editor in Java chiamato Josm. Partendo dalla pagina

http://wiki.openstreetmap.org/wiki/IT:JOSM

troverete il link per scaricarlo e diverse guide e informazioni per l’uso.

Annunci